Sostegno a distanza

Un Sostegno A Distanza (SAD) è una donazione continuativa che si trasforma in aiuti e servizi concreti. Per CIAI è fondamentale che ogni bambino possa frequentare la scuola, anche se in alcuni casi il progetto SAD prevede anche cure mediche, fisioterapia o sostegno ai genitori. E’ un impegno di grande valore, un ponte di amicizia e solidarietà.
Significa quindi entrare a far parte della vita di un bambino, accompagnandolo nella crescita. Seppure da lontano.

CIAI ritiene il SAD strumento fondamentale per accompagnare la crescita di bambini e famiglie che vivono in aree del pianeta in via di sviluppo.
Il SAD infatti contribuisce alla realizzazione di più ampi progetti di cooperazione allo sviluppo condotti da CIAI insieme a partner locali in India, Vietnam, Cambogia, Burkina Faso e Etiopia.
Il principio su cui si basa è che il bambino viva e cresca all’interno della sua famiglia e nel suo Paese di origine.

Donazione richiesta
Per attivare un Sostegno a distanza è richiesto un contributo di 310 euro l’anno. E’ possibile versare anche in quote semestrali (155 euro) o mensili (26 euro con SEPA).

Durata
Il SAD accompagna ogni bambino nel suo percorso scolastico e per questo è preferibile che il sostenitore possa garantire un impegno continuativo nel tempo: non si tratta comunque di un vincolo, in qualsiasi momento è possibile interrompere l’impegno economico, dandone tempestiva informazione al CIAI.

Cosa riceve il bambino
A seconda dei paesi in cui i programmi di SAD sono condotti, CIAI garantisce determinati servizi a sostegno dei bambini. Per tutti è sempre assicurata l’educazione: attività didattica, materiale scolastico. A seconda dei progetti sono offerti anche servizi come: mensa, attività doposcuola, talvolta formazione per gli insegnanti.

In alcuni paesi sono previsti anche controlli medici periodici, un supporto economico alla famiglia del bambino (spesso attraverso progetti di microcredito o attività generatrici di reddito), aiuti per l’intera comunità.

E’ evidente come i bisogni di un bambino che vive in Burkina Faso siano diversi da quelli di un bambino che vive in Cambogia o in Etiopia. Noi siamo lì, insieme a voi, per garantire ad ogni bambino non un servizio standard ma quello di cui ha veramente bisogno.

Maggiori informazioni nella sezione Paesi